IL CERCHIO VUOTO – EN KU DOJO

Posizione: Home

Il Buddhismo "puro" non è legato indissolubilmente al Giappone, alla cultura Zen, cinese, coreana, indiana, ecc. Esso propone un principio universale a fondamento del comportamento individuale di ognuno, considerato nel suo specifico ambito; non propone di modellare gli individui e creare una "forma" che vada bene per tutti. Correttamente inteso, è aperto a tutte le forme di comportamento, può essere adattato a quella del "santo" come a quella dell'ultimo dei "peccatori". Il compito di un individuo è quello di portare avanti se stesso fino alla fine, con coraggio e determinazione, senza aver paura della morte, del giudizio degli altri, di sacrificarsi, di diventare povero, di diventare ricco: questo è l'insegnamento. E l'obiettivo è una morte, non una vita; è morire bene avendo ben vissuto, cioè nel rispetto della vita altrui e della propria "natura autentica".

Maestro M. Dai Do Strumia
da “Il Cammino del cercatore”


Una sola natura contiene tutte le nature,
una sola esistenza include totalmente tutte le esistenze.
Una sola luna si riflette in tutte le acque,
Tutti i riflessi della luna nell'acqua
Provengono da una sola luna.
(Versi dello Shodoka, Il Canto dell'Immediato Risveglio, di Yaoka Daishi)



L'immagine è stata tratta dalla galleria del sito di Torino Spiritualità.